Fondata nel 1935
INFO LINE: +39 0445 350022 / rotor@rotor.it

News

Home / News

 

mitsubishi paperNell’ottica di migliorare continuamente il proprio servizio ai clienti, ROTOR Snc ha recentemente ottenuto le necessarie certificazioni per l’immissione nel mercato di carta termosensibile a lunga durata.

E’ ora, dunque, possibile fornire rotoli di carta (fiscale o non fiscale) ESENTI DA FENOLI (Phenol Free) e con GARANZIA DI STABILITA’ dell’immagine di 15 ANNI (Mitsubishi P5047 Plus).

Tale tipologia di carta termosensibile è particolarmente adatta per tuti coloro che desiderano unire i vantaggi della carta termica alla stabilità dell’immagine GARANTITA 15 ANNI.

Negozifarmacieottici e laboratori di analisi che utilizzano la carta termosensibile per l’emissione di scontrinifatture e report soggette ad archiviazione e conservazione, possono ora affidarsi alla sicurezza di una tecnologia che garantisce lunga durata nel tempo dell’immagine senza che questa sbiadisca.

rotornewsIl 30 gennaio 2012 l’Agenzia delle Entrate, con propria Comunicazione N. 2012/13386, ha provveduto ad aggiornare la normativa in vigore riguardante l’utilizzo delle carte termosensibili per l’emissione di scontrini fiscali emessi con apparecchi misuratori fiscali.

Con tale documento si è modificato il precedente D.M. 23 marzo 1983 e sostituito l’allegato E al D.M. 23 marzo 1983, introdotto dal D.M. 30 marzo 1992.

La modifica del dispositivo legislativo si è resa necessaria per adeguare le prescrizioni tecniche relative alla carta termosensibile e le norme di conservazione dei rotoli di carta, tenuto conto dell’evoluzione tecnica del mercato della carta stessa.

La nostra Azienda ha ottenuto le necessarie autorizzazioni dall’ Innovhub – Stazioni sperimentali per l’Industria di Milano.

Tutta la nostra produzione, quindi, risponde ai necessari criteri di legge per l’utilizzo e la commercializzazione della carta termosensibile.

agenzia entrateSi ricorda che la Comunicazione dell’Agenzia delle Entrate N. 2012/13386 (apri PDFdel 30 gennaio 2012 ribadisce ed impone, nella sua Parte II, l’obbligo da parte dell’utente finale (utilizzatori di apparecchi misuratori fiscali) di rispettare le seguenti norme di conservazione degli scritti:
«gli utenti (…) conservano i rotoli contenenti i dati fiscalmente rilevanti in contenitore opaco, di materiale che non danneggi la carta, in particolare diverso da Polivinilcloruro (PVC), al cui interno la temperatura non sia superiore a 35° C e l’umidità relativa sia inferiore all’80%».

Per un’archiviazione ordinata e razionale, la nostra Azienda consiglia di archiviare gli azzeramenti giornalieri nelle apposite cartelline di azzeramento con biadesivo applicato disponibili presso di noi.

È possibile, inoltre, richiedere la personalizzazione della facciata frontale della cartellina stessa con loghi, immagini e scritte.